GIORNATA MONDIALE DEL LIBRO  – 23 aprile 2016

 

 

L’Associazione Laboratori Permanenti ha partecipa alla  GIORNATA MONDIALE DEL LIBRO, patrocinata dall’UNESCO, organizzando un incontro nel quale il Teatro Alla Misericordia è stato aperto alla città.

Crediamo che ci sia un sottile legame tra il testo narrativo ed il testo teatrale. Talvolta la narrativa vede nel teatro un serbatoio di creatività, storie e di idee da pubblicare e far circolare, allo stesso modo il teatro si ispira alla narrativa per la creazione dei propri soggetti, caratteri, gesti e pensieri delle rappresentazioni teatrali.

Crediamo quindi che riunire gli appassionati alla lettura e ai libri in Teatro sia molto interessante ed appropriato.

Infatti l’obiettivo della Giornata è proprio quello di incoraggiare a scoprire il piacere della lettura e a valorizzare il contributo che gli autori danno al progresso sociale e culturale dell’umanità.

Visto il successo della giornata e la numerosa ed entusiastica partecipazione di moltissime persone che si sono avvicendate nella lettura di brani, Laboratori Permanenti ha deciso di ripetere periodicamente gli incontri

LA PAGINA PIU’ BELLA DEL MONDO

In queste occasioni, tutti coloro che lo desiderano, potranno incontrarsi e leggere alcune delle pagine più belle del loro libro preferito.

Sarà un momento di aggregazione per promuovere diversi generi letterari, stili di scrittura, autori moderni e classici di tutto il Mondo.

Potrà essere anche stimolante assistere ad un confronto generazionale, ovvero capire quali temi stanno più a cuore ai ragazzi e quali interessano invece agli adulti.

 

 

 

 

Storia

Sulla base di una tradizione catalana, la 28a sessione della Conferenza Generale dell’UNESCO, riunita a Parigi, su proposta di 12 paesi fra cui Australia, Russia e Spagna, ha adottato la risoluzione 3.18 con la quale ha proclamato il 23 aprile di ogni anno “Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore” (28 C/Resolution 3.18 del 15 novembre 1995).
L’obiettivo della Giornata è quello di incoraggiare a scoprire il piacere della lettura e a valorizzare il contributo che gli autori danno al progresso sociale e culturale dell’umanità.
Il 23 aprile è stato scelto in quanto è il giorno in cui sono morti nel 1616 tre importanti scrittori: lo spagnolo Miguel de Cervantes (1547-1616), l’inglese William Shakespeare (1564-1616) e il peruviano Inca Garcilaso de la Vega (1539-1616). In realtà, Cervantes e Garcilaso de la Vega sono morti il 23 aprile secondo il calendario gregoriano mentre Shakespeare è morto il 23 aprile secondo il calendario giuliano, all’epoca ancora in vigore in Inghilterra, e quindi dieci giorni dopo. L’apparente corrispondenza delle date si è rivelata una fortunata coincidenza per l’UNESCO.
Nello stesso giorno, oltre ad essere nato anche Shakespeare, sono nati il francese Maurice Druon (1918-2009), il russo Vladimir Nabokov (1899-1977), il colombiano Manuel Mejía Vallejo (1923-1998) e il premio nobel islandese  Halldór Laxness (1902-1998) ed è morto il catalano Josep Pla (1897-1981).

 

 

 

Tradizione catalana

La Giornata del libro viene festeggiata ogni anno in Catalogna.
Vincent Clavel Andrés (1888-1967), scrittore ed editore valenziano stabilitosi a Barcellona, si fece promotore di una giornata del libro; il 6 febbraio 1926, il re Alfonso XIII promulgò un decreto reale che istituiva in tutta la Spagna la Giornata del libro spagnolo. Inizialmente la data prescelta fu il 7 ottobre, ritenuto giorno della nascita di Cervantes ma, dal 1931, la giornata fu spostata al 23 aprile.
Peraltro, il 23 aprile è la festa di san Giorgio, patrono di Barcellona e della Catalogna. Una tradizione di origine medioevale vuole che in questo giorno ogni uomo regali una rosa alla sua donna; ricollegandosi a questa tradizione, i librai della Catalogna usano regalare una rosa per ogni libro venduto il 23 aprile.

In collaborazione con Biblioteca Comunale di Sansepolcro

Chiunque è interessato a partecipare alla nostra iniziativa può comunicarcelo scrivendoci alla mail laboratoripermanenti.promotion@gmail.com oppure chiamando al 334 5441166