foto scuola1

La Scuola di Teatro Comunale, Istituzione di Sansepolcro creata nel 2001, gestita dall’ Associazione Laboratori Permanenti per la Direzione Artistica e Didattica di Caterina Casini, è presenza costante nella realtà di Sansepolcro e Valtiberina.

Sede della Scuola è il Teatro Alla Misericordia, il nuovo teatro comunale di cui la città è stata capace di dotarsi.

La Scuola mette in moto ogni anno un lavoro culturale ampio e diversificato che, oltre agli allievi, coinvolge con varie attività collaterali anche i cittadini. Siamo in presenza di un valore culturale, sociale e di aggregazione tramite il Teatro, da sempre forma d’espressione della società.

La Scuola lavora da anni in collaborazione con la USL8- Dipartimento di Salute Mentale – su un progetto di inclusione per persone con disagio psichico. Ai corsi partecipano anche pazienti psichici in cura presso la struttura e dalla stessa segnalati a favore dei quali viene svolto un lavoro di integrazione sociale importantissimo, con continuo monitoraggio da parte della ASL8.
L’Associazione lavora per consolidare l’impegno sul fronte del teatro come strumento di cura della persona e della società attraverso il mantenimento dei rapporti già da tempo avviati con le strutture sanitarie di zona e con altre realtà che operano sul tema. A maggio 2014 ha organizzato un convegno dal titolo “Biografie e Creatività” su questa attività, in collaborazione con altre realtà della provincia di Arezzo che lavorano con gli stessi principi sulla integrazione sociale. A Novembre 2015, per il progetto TRAMANDANDO, gli allievi della scuola comunale di teatro porteranno lo spettacolo finale realizzato a giugno 2015 nelle altre scuole di teatro della provincia, in collaborazione con le strutture teatrali della Rete teatrale Aretina (progetto finanziato da Regione Toscana e Ministero ).

LA DIDATTICA:

La linea fondamentale di Laboratori Permanenti è il lavoro sulla creazione artistica. Questo lavoro si esprime attraverso la didattica nella Scuola di teatro Comunale e nei laboratori, confrontando continuamente le tecniche tipicamente italiane (Commedia dell’Arte)e le tecniche della scuola dell’est (Stanislavsky) , portando gli studenti alla scoperta della propria capacità espressiva attraverso un metodo che unisce queste due linee teatrali e culturali, proprio nella comprensione che la varietà del mondo ha bisogno di grande capacità e duttilità  tecnica per essere espressa, insieme a una forte motivazione.

Il lavoro che gli allievi svolgono è tecnico e creativo: verte inizialmente sulla costruzione dei propri strumenti d’espressione, tramite esercizi messi a punto ed elaborati continuamente, e mano a mano che gli allievi accrescono la loro preparazione; verte sulla costruzione della capacità di comporre tutte queste nozioni attraverso la propria creatività. E, come sempre, questo lavoro è applicato all’utenza presente.

 

 

Si articola in:

  • laboratorio di primo livello (corso base) –

Attraverso l’esperienza diretta del gioco teatrale si permette agli allievi di comprendere come accrescere la propria creatività, accanto ad un lavoro tecnico sul rapporto corpo-voce che consente di trovare la naturalezza dell’espressione.

  • laboratorio di secondo livello (corso avanzato) –

Questo laboratorio comprende gli utenti provenienti dalla ASL8. Qui viene approfondito il lavoro di interpretazione del testo nella relazione tra corpo e parola dell’attore e in relazione alla scrittura. In questa seconda fase infatti la comprensione della drammaturgia permetterà agli allievi di capire la funzione dei propri personaggi e il lavoro necessario all’attore per rendere a pieno quel “compito” che il personaggio ha all’interno della storia rappresentata.

Al termine dell’anno, la preparazione del saggio finale davanti al pubblico permetterà di far confrontare gli allievi con il pubblico della città.

  • laboratorio di terzo livello (specialistica) –

Frequentato da coloro che intendono approfondire il MESTIERE DELL’ATTORE. Si tratta di uno spazio di approfondimento della tecnica interpretativa, della capacità di composizione, dove gli allievi sono portati a realizzare performance professionali e inseriti in progetti di tipo professionale. Il lavoro prevede partecipazione a progetti realizzati dalla Compagnia Laboratori Permanenti, collega e indirizza gli allievi verso scelte professionali portandoli a contatto con altre realtà teatrali.

Inoltre gli allievi , durante l’anno, godono di alcuni master realizzati dagli artisti ospiti in stagione ed hanno diverse opportunità di palcoscenico.

foto

 

Le iscrizioni sono già aperte!

Info e iscrizioni:  laboratoripermanenti.promotion @gmail.com

3383315724 – 3345441166