13 Mag La storia del soldato

11 aprile 2019 al Teatro Alla Misericordia – Progetto “Andiamo a teatro ” matinée

con:

Beniamino Brogi il narratore Filippo Mugnai il soldato Barbara Petrucci il diavolo

Progetto scenico e regia: Piero Cherici

L’ Histoire du Soldat, conosciuto come uno dei capolavori musicali di Igor Stravinskij e uno dei fondamentali passaggi nella sperimentazione e nella ricerca musicale, nasce dagli elementi narrativi di in una storia semplice ed essenziale quanto immutabile: l’illusione di arricchirsi velocemente vendendo persino l’anima al diavolo e, in questo caso persino il suo violino.

Nel racconto scritto da Charles-Ferdinand Ramuz (tratto dalla raccolta di fiabe popolari russe di Alexander Afanasev), collaboratore di Stravinsky per la realizzazione della prima edizione dell’opera nel 1918 a conclusione della prima guerra mondiale, si narra la storia del soldato che torna a casa e del diavolo che incontra durante il viaggio.

Un diavolo che prende varie sembianze per rappresentare le forme di corruzione che ci sono nel cammino di un essere umano; il soldato si ritroverà solo, fuori dal suo mondo e dall’amore dei suoi cari, incapace di restare fuori dai meccanismi che lo rendono schiavo di un “sistema” che lo costringe ad essere sempre in marcia.

Un’ora dove gli attori dialogano in scena con la musica di Stravinsky, nella registrazione eseguita dall’ Ensemble Ubertini, diretta dal maestro Lorenzo Iosco, clarinettista della Hong Kong Philharmonic Orchestra, in occasione del debutto avvenuto al Teatro Comunale di Bucine (AR) il 1 febbraio 2019. Un dialogo che è un gioco di alternanze e contaminazioni, in una scena essenziale con precise caratterizzazioni dei personaggi che rendono questo capolavoro assolutamente adatto anche ad un pubblico giovane che magari non ha mai frequentato il teatro.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.