In collaborazione con Circolo Gianni Bosio

laboratorio rivolto a tutti coloro che desiderano comunicare con la parola (attori, insegnanti, oratori)

diretto da   Caterina Casini

Alle volte leggiamo un testo, soli col nostro libro, ne sentiamo il suono interiore, ne riceviamo le emozioni che l’autore è riuscito a farci arrivare, ma quando ci troviamo davanti al pubblico molte di quelle emozioni non riusciamo a tirarle fuori  e trasmetterle.

Succede che l’emissione della voce non è collegata con la capacità di trasmissione delle emozioni. Questo laboratorio è concepito proprio per risolvere questo problema e apprendere una tecnica che ci permetta di leggere e interpretare il testo riuscendo a coinvolgere il pubblico che ci ascolta.

Nell’interpretazione poetica l’uso della voce e le nozioni di sintassi metafora astrazione tempo ritmo punteggiatura, per arrivare infine all’interpretazione, sono di assoluta necessità. Un lavoro d’analisi e ricerca, per essere in grado di interpretare un testo poetico e trasmetterne tutte le intenzioni dell’autore scelte secondo il nostro sentire contemporaneo. L’attore passa attraverso il faticoso esercizio del piegarsi ad un testo, dell’ interpretarlo per renderlo vivo, senza perdere la propria energia ma trovando i “canali” in cui convogliarla e metterla a frutto.

TECNICA:

  • Studio del “dire” poetico e narrativo, tecniche fisiche di respirazione e impostazione vocale

  • Studio della partitura vocale da applicare a una lettura (toni, ritmi, volumi)

  • Comprensione della struttura del racconto e punto di vista del narratore o del personaggio

  • Interpretazione

  • Gestica (la naturalezza cosciente del movimento del corpo) 

 

PERIODO : OTTOBRE 2016 – MAGGIO 2017 – orari in definizione

SEDE: CIRCOLO GIANNI BOSIO- via S.Ambrogio 4 – ROMA

Info e iscrizioni:067020461  – 3383315724

laboratoripermanenti@gmail.com , www.laboratoripermanenti.it