13 Mag modigliani

7 marzo 2019 al Teatro Alla Misericordia – Progetto “Andiamo a teatro”

drammaturgia Alessandro Brucioni e Michele Crestacci con Michele Crestacci

regia Alessandro Brucioni suoni Alberto Battocchi

Produzione mo-wan teatro

con il sostegno di Armunia Festival Costa degli Etruschi

testo vincitore Premio Nino De Reliquis per il Teatro, la Danza e le Arti Performative 2008 di Livorno e del Premio l’inutile del teatro di Padova

« … la fedeltà totale di Modigliani alla sua visione della bellezza e dell’arte, a costo del successo, della salute, della stessa sopravvivenza … »

Amate Modigliani? Amate i suoi ritratti e i suoi nudi? Amate la sua pittura aristocratica e sensuale, una delle più inconfondibili della storia dell’arte? Amate la sua timidezza e la sua eleganza? Chi era Amedeo Modigliani? Un maudit, un genio della sregolatezza che si è bruciato nella Parigi viziosa di Montmartre e Montparnasse? Un uomo introverso, in forzato esilio, sempre scontento di se stesso e della sua arte? Un uomo della Provincia che ebbe la forza e il coraggio di essere fedele ai suoi più profondi e intensi bisogni e che conobbe e visse con i più importanti artisti del novecento?

Lo spettacolo racconta, la storia e le passioni di Modigliani e ricostruisce un intenso e onirico ritratto dell’uomo, del pittore, del padre. Attraverso una irriverente, stralunata e comica spola tra Livorno e Parigi, tra il passato e il presente, lo spettacolo Modigliani, è uno sguardo amaro sulla Provincia che non riconobbe il suo genio. Una Provincia solare e bella, drammaticamente conservatrice, ostile al rinnovamento e irragionevolmente orgogliosa delle proprie debolezze. Una Provincia scolorita che la storia di Modigliani racconta e che di riflesso ci ricorda le vicende di un uomo timido, la sua ironia, la sua generosità, il suo esilio.Modigliani è il primo ritratto di una trilogia di monologhi su cui abbiamo lavorato per raccontare una comunità, una città e il suo odore. Nel secondo e terzo ritratto sono stati raccontati il poeta Giorgio Caproni e il calciatore Armando Picchi.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.