10 Mag “parimenti”

Giovedi 11 Maggio presso il Teatro alla Misericordia alle ore 21,00 che si terrà  lo spettacolo conclusivo dei laboratori attivati per le scuole superiori Liceo Artistico “G. Giovagnoli” scuola capofila del progetto “Educazione di Genere” per la Vallata Valtiberina Toscana su incarico del Centro Pari Opportunità della Provincia di Arezzo in collaborazione con Laboratori Permanenti e Teatro di Anghiari.

Il Centro Pari Opportunità della Provincia di Arezzo ha finalizzato i fondi Regionali del  DGRT 1077 del 16/11/2015 per “l’abbattimento degli stereotipi di genere” alle scuole di ogni ordine e grado della Provincia di Arezzo.

Per attuare questi interventi ha individuato delle scuole capofila, come il Nostro Liceo Giovagnoli, per la realizzazione di laboratori e attività che coinvolgessero gli allievi delle scuole, dalla Materna agli Istituti Superiori e per ricaduta i Docenti ed i genitori delle classi interessate. Il progetto nella sua globalità è servito per sensibilizzare le diverse comunità territoriali alle problematiche sempre più emergenti del bullismo, della violenza e del non rispetto dell’altro e/o del “diverso”. 

La lungimiranza del progetto è quella di invertire il ruolo consolidato del percorso educativo, lavorare sui giovani per educare gli adulti: solo se si educano i giovani si potrà avere un cambio di rotta per combattere gli stereotipi, gli egoismi e gli individualismi, che talvolta sono fin troppo radicati su alcuni adulti. I giovani sono ancora puri e malleabili, senza sovrastrutture e spesso ripetono gesti e atteggiamenti vissuti o visti.

Innescando un percorso inverso e lavorando molto sul “rispetto dell’altro” e  soprattutto sulla tolleranza e la comprensione che le “diversità sono ricchezza”, si potrà costruire una società inclusiva e variegata, dove ognuno potrà condividere e incrementare il bene comune per una crescita qualitativa di tutti, seguendo il dettame dell’Articolo 3 della Costituzione Italiana:

“Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua , di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.” gli allievi sono stati sollecitati a viverlo ed interpretarlo costruendo i diversi canovacci sui quali hanno sviluppato le loro rappresentazioni.

Le scuole interessate alla rappresentazione sono il Liceo Artistico “G. Giovagnoli” con la classe 1LB, l’Istituto Professionale “Buitoni” con la classe 1PB Socio Sanitario, con i laboratori condotti dalla Regista Caterina Casini, l’Istituto Tecnico Commerciale e Liceo “Città di Piero” di Sansepolcro con la Classe 1T e il Laboratorio teatrale interclasse Liceo città di Piero condotto da Andrea Merendelli e Stefano Francoia.

No Comments

Post A Comment