REPORT PRIMA  RESIDENZA

COMPAGNIA TURCOLIVERI/CONDRO’ – PROGETTO

“CUT_UP”

Concept, video e suono :Salvatore Insana

Drammaturgia e azione scenica di Chiara Condrò, Elisa Turco Liveri

1

Cut-up si occupa di fanatismo, di ostinazione cieca verso la ricerca vana o vanagloriosa della vita eterna.

Cut-up si interroga sui limiti della prevenzione: fino a che punto ci si può privare di sé stessi in nome di qualcosa che si ritiene più importante, sia essa infine la vita stessa? Ci si interroga sull’ossessione di preservare il corpo fino al punto di “svuotarlo” per san(t)ificarlo. Questo il punto di partenza della nostra ricerca, che ci ha portato ad analizzare in un primo momento due icone come Angelina Jolie e Sant’Agata, legate dal filo rosso della mutilazione sacrificale, due emblemi femminili al limite dello stereotipo, tali da permetterci di accostare la santità ecclesiastica con quella mediatica, tra tradizione e contemporaneità. Ma cosa succede se il processo creativo esce dalla mente dell’artista e si diffonde nelle strade, per poi ritornare in sala rielaborato e nutrito?

In un primo momento ci siamo avvicinate alle due figure immaginando uno studio da attrici sui due “personaggi”, alla ricerca di un dialogo impossibile.

In questa seconda fase d’indagine, invece, vorremmo portare le due figure fuori dal  teatro e dalla convenzione scenica, tentando una sorta di interazione con la collettività.

Lara Croft di Tomb Rider intervisterà le donne in giro per la città, Sant’Agata si aggirerà per il supermercato. Raccoglieremo materiale video e testi da rielaborare in sala, filmando le reazioni e le riposte degli intervistati per allargare il progetto ad una forma “site specific”.

PRIMA RESIDENZA – TEATRO ALLA MISERICORDIA

Dal 1 al 14 Febbraio 2016 il Teatro alla Misericordia di San Sepolcro, sotto la direzione artistica di Caterina Casini, ci ha ospitato nella nostra prima tappa di residenza del progetto “CUT_UP”.

Il progetto nasce in una sua prima forma di studio nel 2015 con il titolo “EXERESI”,  grazie alla collaborazione di Teatro Studio Uno di Roma e  Teatri di Quartiere.

Questa prima fase di lavoro è stata per noi l’occasione per proseguire il primo studio e iniziare a delineare il nuovo approccio al progetto, che debutterà nell’autunno del 2016 dopo altre 3 residenze in altri teatri d’Italia.

La residenza ci ha dato la possibilità di lavorare per 15 giorni consecutivi, per l’intera giornata avendo a disposizione due spazi differenti.

Al nostro arrivo ci ha accolto Giada, l’ assistente di Caterina,  e ci sono state subito consegnate le chiavi del teatro e dell’appartamento poco lontano.

Questo ci ha reso immediatamente autonomi a livello organizzativo.

Abbiamo avuto a disposizione due sale: la sala teatrale attrezzata e una sala/foyer al piano di sotto, molto comoda nei primi giorni in cui ci siamo dedicati principalmente alla stesura delle interviste e alla programmazione generale del lavoro.

In generale l’atmosfera accogliente e discreta di questi spazi ci ha permesso di procedere molto serenamente aiutandoci ad entrare nel giusto spirito per affrontare il lavoro.

2

CUT_UP vuole essere un processo di creazione aperto alla popolazione, esso si sviluppa attraverso una serie d’ interviste fatte alle persone, di conseguenza il rapporto con il luogo è fondamentale.

Grazie a Caterina Casini, siamo riusciti a penetrare nel microcosmo di Sansepolcro, una piccola e raffinata  realtà di provincia ; e a organizzare diversi incontri ed appuntamenti con le persone del luogo.

Abbiamo infatti raccolto un bel numero di interviste, tramite registrazione audio, video e anche attraverso la diffusione di questionari scritti, registrate sia in teatro che in città, a partire dalle tematiche affrontate nello spettacolo.

Gli intervistati sono  di varie fasce di età, ringraziamo in modo specifico:

i ragazzi del Centro Giovani di San Sepolcro, con la partecipazione e organizzazione di Melissa e Chiara Cestelli, gli Studenti del Corso di Teatro di Sansepolcro, l’artista Ilaria Margutti, Gianna Barioli e tutte le persone incontrate per strada che si sono interessate al progetto e ci hanno concesso un po’ del loro tempo.

3

La pratica dell’intervista ci ha permesso di entrare in contatto profondo con il territorio, e di capirne un po’ le dinamiche comunitarie e confrontarci con esse. Questo ha avuto per noi un grande valore sociale ed umano. Gli incontri hanno anche generato piccole collaborazioni, ad esempio l’ospedale  e la Farmacia del centro commerciale ci hanno  fornito le scatole dei medicinali che abbiamo usato per la scenografia. L’artista Ilaria Margutti ci ha ospitato nel suo studio e ci ha portato ad esplorare lo spazio dell’ex caserma rendendoci ancora più partecipi della storia di Sansepolcro.

Tutte le interviste e gli incontri che abbiamo fatto formeranno un corpus di materiali che verrà man mano rilavorato, assemblato e  utilizzato per la scrittura drammaturgica, il disegno audio e video dello spettacolo.

4

Un altro importante momento della residenza è stata la  prova aperta del lavoro, per la preparazione della quale abbiamo avuto a disposizione per due giorni un tecnico che ci ha seguito. Non ci è stata imposta nessuna modalità di presentazione, abbiamo potuto scegliere noi la durata della prova e la modalità di svolgimento.

A seguito della presentazione c’è stato un momento intenso di confronto col pubblico, parte del quale era composto dalle persone intervistate. Ciò è stato per noi molto utile, sia per avere un feedback sul metodo di lavoro usato e sia per focalizzare quali siano gli aspetti di maggiore interesse rispetto alle tematiche di partenza, dandoci la possibilità di impostare le linee guida per la prossima residenza.

Sempre grazie a Caterina Casini siamo stati invitati presso gli studi di TeleValtiberina Tv e Tevere Tv dove abbiamo potuto parlare in maniera molto approfondita del nostro progetto di spettacolo e inoltre abbiamo anche avuto l’opportunità di raccontare il nostro percorso artistico.

5

Per maggiori informazioni

http://turcolivericondro.blogspot.it/

https://www.facebook.com/Turco-LiveriCondr%C3%B2-538538712928885/?ref=hl